Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: € 0,00

Sedia su slitta Troy Fully covered di Magis, struttura cromata, senza braccioli

Altre viste

Troy fully covered gambe a slitta
sedia

Consegna: 4 Settimane

Sedia su slitta Troy Fully covered di Magis, ideata da Marcel Wanders,  struttura in acciaio e seduta rivestita. Senza e con braccioli

Preview

Caricamento in corso    

Special Price € 494,10

Prezzo di listino: € 549,00

Troy fully covered gambe a slitta è disponibile per l'acquisto solo in multipli di 2

Dettagli

Schema Dimensioni

Sedia su slitta Troy Fully covered di Magis, ideata da Marcel Wanders,  caratterizzata dalla seduta completamente imbottita, con struttura in tondino di acciaio cromato o verniciato poliestere. Il sedile è in polipropilene completamente imbottito e rivestito in tessuto. Ampia la scelta dei colori. Disponibile senza e con braccioli.
Completa di feltrini forniti in dotazione da applicare sotto alla struttura.
Trova ampia collocazione sia nelle abitazioni che in locali pubblici che negli uffici.
Accessoriata con tavoletta è perfetta per sale congressuali o riunioni
Acquistabile in multipli di 2 sedie, per acquisti diversi vi preghiamo di contattarci

Con e senza braccioli o con tavoletta scrittoio (solo per versione con struttura cromata)

Solo uso interno

Struttura in tondino di acciaio cromato o verniciato in vari colori

Sedile in polipropilene imbottito in poliuretano espanso certificato Crib 5
(Crib 5 è la certificazione inglese degli imbottiti rispetto a normativa antincendio, la più severa in vigore)

Rivestimento in tessuto (ampia la scelta dei colori)

Tessuto fornito da Voi (minimo 6 sedie). Vi preghiamo contattare i ns. uffici

Solo la versione con struttura cromata è accessoriabile con tavoletta (vedere sotto)

Fornito in dotazione il kit di feltrini che ammortizzano il rumore della sedia quando viene spostata

Accessori:
- Tavoletta scrittoio pieghevole in Hpl (solo per sedie con struttura cromata senza braccioli)
- Coppia di piedini che collegano tra loro una sedia ad un’altra o alternativamente una sedia ad una sedia con braccioli, in policarbonato (no con tavoletta)

Ha ottenuto la certificazione Greenguard Gold

La sedia viene spedita imballata in cartone

Troy Fully covered è acquistabile solo in multipli di 2 sedie, per acquisti diversi vi preghiamo di contattarci

Sedia senza braccioli
Dimensioni sedia: cm 56,5x51x80,5h – altezza seduta cm 47
Imballo 1 Collo - mc 0,392 - Kg 14,2
Peso sedia: Kg 5,60

Sedia con braccioli
Dimensioni sedia: cm 61x51x80,5h – altezza seduta cm 47 – altezza braccioli da terra cm 69
Imballo 1 Collo - mc 0,386 - Kg 17,2
Peso sedia: 6,60

Optional:
Tavoletta Scrittoio
Dimensioni tavoletta: cm 59,7x28,4x44h
Imballo 1 Collo - mc 0,018 - Kg 4
Peso tavoletta: Kg 3,5

Marcel Wanders

Marcel Wanders
Marcel Wanders (1963) è nato e cresciuto a Boxtel, nei Paesi Bassi, diplomandosi cum laude alla School of the Arts di Arnhem nel 1998. Attualmente svolge l'attività di product e industrial designer con un proprio studio situato fuori Amsterdam, chiamato Marcel Wanders Studio.
Il suo studio progetta prodotti ed interni per vari marchi internazionali, tra cui Moooi, Cappellini, Chi ha paura…?, Mandarina Duck, Droog Design, Flos, Boffi e Magis.
Ricopre anche il ruolo di art director di Moooi e Lensvelt.
Lo studio Marcel Wanders ha anche una linea di progetto full-service, nella quale lo studio è responsabile della produzione del prodotto. Questi progetti sono prevalentemente destinata alle aziende, come gli omaggi aziendali per Randstad (agenzia di lavoro temporaneo), i depliant per l'azienda di tappeti Desso e i premi per la fondazione Floriade 2002.
Marcel collabora anche in altri progetti collegati al mondo del design, quali il workshop estivo della Vitra nel quale ha svolto il ruolo di project leader. E' stato anche membro di giuria in vari premi come il Rotterdam Design Prize (per il quale i suoi prodotti sono stati selezionati varie volte) e il Kho Liang Ie prize. Ha tenuto conferenze al MoMA di San Francisco, presso lo showroom Limm, alla Design Academy e ha insegnato in varie accademie di design olandesi.
Marcel ha vinto il premio Rotterdam Design per la Knotted Chair e ha ricevuto vari altri riconoscimenti tra cui il George Nelson Award (rivista d'arredamento), l'Alterpoint Design Award nel 2000 ed è stato nominato designer dell'anno dalla rivista Wired magazine nel 2001. Nel 2002 è stato nominato designer dell'anno nel premio internazionale di design Elle Deco.
Progetti di Marcel Wanders sono stati selezionati per le più importanti collezioni del mondo, come il MoMA di New York e San Francisco, lo Stedelijk Museum di Amsterdam, il Museo Boijmans van Beuningen di Rotterdam, il Central Museum di Utrecht, Il Museum of Decorative Arts di Copenhagen e per varie mostre organizzate da Droog Design.
Nel libro "Wanders Wonders, design for a new age" (1999), che accompagna una sua personale nel museo ‘t Kruithuis in Den Bosch, sono presentati i suoi prodotti più importanti dalla Knotted Chair alla lampada Shadows, dal tappeto Nomad a Eggvase.
I lavori di Marcel sono stati pubblicati in tutte le riviste leader nel settore del design, quali Domus, Interni, Blueprint, Design Report, Frame, I.D. magazine, Abitare, Surface, Wallpaper, Nylon, View on Colour, Intra e Business Week.
Magis

Magis viene fondata nel 1976. Nel 1994 viene prodotto Bottle, il primo progetto di Jasper Morrison per Magis, un oggetto che ha dato lustro a Magis collezionando moltissimi premi di design. Il 1996 è stato l’anno del Bombo di Stefano Giovannoni. Uno straordinario successo commerciale sul piano internazionale, tuttora vivissimo, è ancora supercopiato e superimitato. Il 2003 è stato l’anno della Chair_One di Konstantin Grcic. Un progetto fortemente innovativo. Rappresenta un esempio moderno di impiego della pressofusione di alluminio. Il suo disegno è lasciato più al vuoto che al pieno con conseguente economia di materiale.
Nel 2005 la famiglia Striped dei fratelli Bouroullec in poliammide trasparente ha riscosso molto successo, come lo sgabello Déjà-vu in pressofusione di alluminio lucido. Entrambi testimoniano la costante ricerca di materiali e forme diverse. Nel 2006 Magis ha presentato al Salone del Mobile 21 nuovi progetti, forse il miglior raccolto annuale che Magis abbia mai fatto in trent’anni di attività, a conclusione di un ciclo progettuale di circa tre anni.
Da ricordare uno fra tutti la sedia Chair First di Stefano Giovannoni, che segna un primato nell’air-moulding (da qui il nome First): lo svuotamento del telaio non è semplicemente applicato a volumi con ridotta sezione tubolare, bensì a volumi estesi e complessi come l’intero sedile e schienale. Il 2008 è stato l’anno della Steelwood Family dei fratelli Bouroullec, una collezione realizzata in lamiera di acciaio e massello di faggio e costituita da una sedia, da un sistema di tavoli e da un sistema di librerie.
Il 2010 è segnato anche dal grande rientro nel team Magis di Marcel Wanders, di cui sono stati presentati ben tre progetti (le sedie Cyborg, Troy e Sparkling). Da segnalare inoltre il lancio di Spun di Thomas Heatherwick, una seduta roteante in polietilene con cui il designer ha portato una svolta sorprendente nell’arredo di design convenzionale.


 Visita il sito Magis


Banner Magis


 

Troy fully covered gambe a slitta

EUR

€ 450,00

0

Close