Non hai articoli nel carrello.

Subtotale: € 0,00

Divanetto per bambini Piedras, della collezione Me Too di Magis

Altre viste

Piedras
divanetto

Consegna: 4 settimane

Divanetto  per bambini Piedras, della collezione Me Too di Magis, ideato da Javier Mariscal, in polietilene. Adatto anche per esterni

Special Price € 307,81

Prezzo di listino: € 342,00

Dettagli

Schema Dimensioni

Divanetto  a 2 posti per bambini Piedras, della collezione Me Too di Magis, ideato da Javier Mariscal, completamente realizzato in polietilene. Adatto anche per esterni.
Crea un ambiente affascinante nelle stanze dedicate ai bambini.

Me Too è una collezione dedicata ai bambini.
Gli oggetti proposti sono giocattoli oppure complementi di arredo

Della collezione Piedras fanno parte anche la poltrona ed il tavolino

La tecnologia accoppiata con ironia comica è all'origine di Piedras. La tecnica dello stampaggio rotazionale è perfetta per ottenere una massa volumetrica sagomata e una texture che assomiglia alla pietra.
Piedras imita così la realtà ed incita i bambini a giocare stimolando la fantasia

Realizzato in polietilene stampato in rotational moulding

Piedras viene spedito imballato in cartone

Dimensioni: cm 117,5x60x47h – altezza seduta cm 25
Imballo 1 collo - mc 0,37 - Kg 13,50
Peso: Kg 12

Javier Mariscal

Javier Mariscal

JAVIER MARISCAL (nato a Valencia nel 1950) ha sviluppato la sua attività professionale a Barcellona. La cultura mediterranea delle due città si rispecchia nel suo lavoro: ne ha ereditato l’edonismo, l’ottimismo e il simbolismo caratteristici dei suoi progetti, la palette di colori vivaci e l’animo poetico. Prima che l’approccio multidisciplinare ai progetti diventasse un valore riconosciuto, l’attività professionale di Javier era già caratterizzata dal facile passaggio da una disciplina all’altra, grazie alla sua instancabile curiosità e alla passione per l’innovazione, allo scopo di rendere la vita di tutti i giorni più interessante, più semplice e più piacevole.
La fondazione dell’Estudio Mariscal nel 1989, composta da un team di professionisti che collabora gomito a gomito con lui, gli permette di gestire progetti integrali. Mariscal gode di fama internazionale e di ampia ripercussione mediatica poiché sa come comunicare direttamente con il grande pubblico, proprio come le sue opere. La sua specializzazione di punta è il disegno, tuttavia il suo approccio davanti a un’opera commissionata è di tipo artistico e sfrutta un linguaggio universale e senza tempo, che aggiunge valore, unicità ed emozione ai suoi progetti. La sua audacia è pari alle sfide che ha assunto: dalla realizzazione della mascotte per i Giochi Olimpici di Barcellona al design completo di un lussuosissimo hotel fino ad arrivare all’ideazione e alla regia del film Chico & Rita.

Magis

Magis viene fondata nel 1976. Nel 1994 viene prodotto Bottle, il primo progetto di Jasper Morrison per Magis, un oggetto che ha dato lustro a Magis collezionando moltissimi premi di design. Il 1996 è stato l’anno del Bombo di Stefano Giovannoni. Uno straordinario successo commerciale sul piano internazionale, tuttora vivissimo, è ancora supercopiato e superimitato. Il 2003 è stato l’anno della Chair_One di Konstantin Grcic. Un progetto fortemente innovativo. Rappresenta un esempio moderno di impiego della pressofusione di alluminio. Il suo disegno è lasciato più al vuoto che al pieno con conseguente economia di materiale.
Nel 2005 la famiglia Striped dei fratelli Bouroullec in poliammide trasparente ha riscosso molto successo, come lo sgabello Déjà-vu in pressofusione di alluminio lucido. Entrambi testimoniano la costante ricerca di materiali e forme diverse. Nel 2006 Magis ha presentato al Salone del Mobile 21 nuovi progetti, forse il miglior raccolto annuale che Magis abbia mai fatto in trent’anni di attività, a conclusione di un ciclo progettuale di circa tre anni.
Da ricordare uno fra tutti la sedia Chair First di Stefano Giovannoni, che segna un primato nell’air-moulding (da qui il nome First): lo svuotamento del telaio non è semplicemente applicato a volumi con ridotta sezione tubolare, bensì a volumi estesi e complessi come l’intero sedile e schienale. Il 2008 è stato l’anno della Steelwood Family dei fratelli Bouroullec, una collezione realizzata in lamiera di acciaio e massello di faggio e costituita da una sedia, da un sistema di tavoli e da un sistema di librerie.
Il 2010 è segnato anche dal grande rientro nel team Magis di Marcel Wanders, di cui sono stati presentati ben tre progetti (le sedie Cyborg, Troy e Sparkling). Da segnalare inoltre il lancio di Spun di Thomas Heatherwick, una seduta roteante in polietilene con cui il designer ha portato una svolta sorprendente nell’arredo di design convenzionale.


 Visita il sito Magis


Banner Magis


 

Piedras

EUR

€ 280,33

0

Close